martedì 24 settembre 2013

CHIFFON CAKE UNA BASE PER TORTE ECCEZIONALE!

Se ne sente parla ovunque! Ottima... perfetta... ideale... questoquelloequell'altroancora... allora...
Dobbiamo provare questa Chiffon Cake... una torta americana, che riscuote un gran successo nella contemporanea moda del cake design!
La ricerca nel web ci ha portati a conoscere il profilo facebook di Filomena Strusi... e le sue ricette! Lei è stata gentilissima nel chiarire qualsiasi dubbio e il risultato è stato ottimo! Avete presente l'effetto della torta che schiacciata col dito torna su? Ecco con la chiffon cake si può fare!!!
INGREDIENTI:
285gr di Farina
300gr di Zucchero di canna Demerara Dark Cane Sugar BRONSugar (o 285 g zucchero semolato)
340gr di Albumi (circa 6 uova grandi)
195ml di Acqua
120ml di Olio di semi di mais
1 bustina di Lievito per dolci
1 bustina di Cremor tartaro da 8gr
1 pizzico di Sale
Scorza di un limone
1 cucchiaino di Vaniglia in polvere
PROCEDIMENTO:
Preriscaldare il forno a 160°.

Unire farina, zucchero, lievito e sale setacciandoli in una ciotola piuttosto capiente.
Fare un buco al centro del composto e unire, senza amalgamare: olio, tuorli, acqua, scorza di limone e vaniglia senza impastare.
Unire a parte gli albumi con il cremor tartaro e montarli a neve fermissima.
Recuperare gli ingredienti di prima e amalgamarli con lo sbattitore fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Unire gli albumi montati al composto, facendolo con molta cura.
Versate il composto nello stampo da 24 cm che non dovrà assolutamente essere imburrato!
Posizionare lo stampo nel ripiano inferiore del forno e cuocerlo per 50 minuti a 160°.
Quindi alzare la temperatura a 175° per altri 10 min.
Terminata la cottura far raffreddare la torta nel suo stampo capovolto. 
Una volta raffreddato staccarlo dallo stampo con una spatola o un coltello.
Ora per testare se la chiffon è riuscita bene, schiacciare con un dito e... sperare che torni al suo posto!
Ecco a voi... la chiffon cake... ottima soluzione per torte decorate!
Non necessita di eccessiva bagna, ed ha un ottimo e gradevolissimo sapore... provare per credere! E poi come sempre fateci sapere!!! 

7 commenti:

  1. In effetti è un ottima base, specie per i cake all'America che devono sopportare parecchio peso.
    A presto! Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto per questo tipo di torta è perfetto!

      Elimina
  2. Caspita che alveolatura fitta. In effetti anch'io ne ho tanto sentito parlare ma non mi sono ancora cimentata.
    Rimane umido come dolce o va comunque bagnato al momento di farcirlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimane umido, infatti è buono anche senza farcire e bagnare, a differenza del pan di spagna che... non scende!!! Noi comunque lo bagniamo sempre un po', ma questione di gusti!

      Elimina
  3. deve essere buona, ma per queste dosi che diametro di teglia dobbiamo usare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... ho dimenticato di specificarlo, comunque per questa dose va bene una teglia da 24cm!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...