martedì 21 maggio 2013

LA COLAZIONE CON IL GIRASOLE

L'ultima edizione dello Zecchino d'oro ha presentato una canzone molto allegra ed estiva intitolata Il ballo del girasole... e come le altre canzoni è molto in voga negli ultimi tempi a casa nostra! E così, munita di stampo Girasole della Silikomart ho reso la colazione di nostro figlio molto più allegra e canterina, diventata poi un "m'ama non m'ama" generale!!
INGREDIENTI:
4 uova
280 gr + 70 gr farina
200 gr zucchero
140 gr acqua
80 gr olio d'oliva
1 bustina di lievito per dolci
15 gr cacao amaro in polvere


PROCEDIMENTO:
Iniziare con lo sbattere le uova e lo zucchero poi unire tutti gli altri composti secchi (di farina aggiungerne solo i primi 280 gr) poi i liquidi ottenendo con lo sbattitore elettrico un composto piuttosto omogeneo.
Dal composto ottenuto toglierne 200 gr e metterlo in un'altra ciotola, unendo 15 gr di cacao amaro in polvere, al composto originale invece aggiungere i restanti 70 gr di farina.

Sbattere i due composti finchè non saranno omogenei e spumosi.
A questo punto inizia la creazione del girasole, con l'aiuto della sac a poche.
Iniziare con il composto al cacao, riempiendo solo la parte centrale, formando il pistillo del girasole.
Poi passiamo ai petali più grandi con l'impasto bianco.
 E copriamo la parte centrale al cacao fino a rendere tutto liscio.
Tornando all'impasto al cacao riempire i petali più piccoli e un po' dei petali grandi già riempiti di bianco.

A questo punto ricoprire il più omogeneamente possibile tutto con il restante impasto bianco. Anche questa fase va eseguita con la sac a poche, altrimenti il peso dell'impasto tenderebbe a scendere troppo velocemente rischiando di rovinare le decorazioni.

Infornare nel forno già caldo, ventilato a 180° per 30-40 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti.
A questo punto capovolgere su una griglia il girasole e lasciarlo raffreddare. Ed ecco il vostro girasole per un'allegra colazione!.


 BUON DIVERTIMENTO!


Con questa ricetta partecipo al contest di Vivi in Cucina

3 commenti:

  1. Che brava e soprattutto che pazienza a fare tutte le foglie diverse! :)
    Io ho provato una volta con queso stesso stampo, ma mi è venuta una torta penosa!!
    Riproverò magari con questa tua ricetta! :)
    Ciao
    Cecilia

    RispondiElimina
  2. Ciao Cecilia, non demordere.. con questo impasto è semplicissimo! Provaci e facci sapere come va!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...